Analisi Cremonese-Verona 1-1: ennesima occasione buttata al vento

Ennesimo brodino che non riscalda neanche più la pancia, ennesima occasione buttata al vento. Il pareggio per 1-1 dell’Hellas Verona di Fabio Grosso sul campo della Cremonese segna l’ennesima chance gettata alle ortiche dagli scaligeri e forse l’addio definitivo alle speranze di promozione diretta.

Nelle dichiarazioni della settimana tutti pronti alla battaglia, ma la partita dello “Zini” ha reso vane le tante e strombazzanti parole della vigilia. Dopo un buon primo tempo e l’ottima reazione del gol subito a freddo, nel secondo tempo il Verona non è praticamente sceso in campo, ha irritato per ritmo e atteggiamento ed è sembrato quasi accontentarsi del pareggio. Un buon punto se l’obiettivo diventa quello di entrare nelle prime 8, un pessimo risultato se si vuole fare il Verona.

Gli oltre 1000 tifosi gialloblu al seguito hanno invitato la squadra a tirare fuori gli attributi. Martedì, nel big match con il Brescia, il Verona di Fabio Grosso si gioca veramente l’ultima carta. Ma basta illusioni, le delusioni sono state fin troppe sin da inizio stagione.

L’Hellas ha il dovere di lottare per il vertice della classifica e, al momento, sta facendo tutt’altro.

(Foto: Gazzetta)

Leggi anche:

Cremonese-Verona 1-1: le dichiarazioni di Faraoni nel post partita

Cremonese-Verona 1-1: le dichiarazioni di Di Carmine nel post partita

Cremonese-Verona 1-1: le dichiarazioni di Grosso nel post partita

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.