Calciomercato Verona: con la promozione in Serie A scattano obblighi di riscatto

La stagione sportiva è appena finita, ma le prime voci di calciomercato iniziano già a circolare. L’Hellas Verona del Presidente Maurizio Setti è da qualche ora tornato in Serie A e nei prossimi giorni il patron gialloblu dovrà iniziare a programmare la prossima difficile stagione.

In attesa di notizie su allenatore e direttore sportivo, le prime (obbligate) mosse di mercato sono state già fatte. Infatti, grazie alla promozione in Serie A ottenuta ieri sera con il 3-0 al Cittadella, nel ritorno della finale play-off, i riscatti dei prestiti di Ragusa, Marrone e Di Gaudio, rispettivamente da Sassuolo, Juventus e Parma, sono diventati obbligatori.

Tre giocatori importanti, che hanno avuto alti e bassi nel corso dell’annata appena conclusa: sfortunato l’ex esterno offensivo neroverde, alle prese con il grave infortunio al ginocchio; il duttile giocatore cresciuto nelle giovanili bianconere, invece, dovrà guadagnarsi la riconferma, mentre Totò Di Gaudio potrebbe finalmente avere la sua chance nel massimo campionato italiano.

Vedremo come la società gestirà queste situazioni nelle prossime settimane.

Leggi anche:

Hellas Verona in Serie A, i gialloblu in Piazza Bra questa sera alle 20.15

Hellas Verona in Serie A, Pazzini: “Grazie a tutti, siamo tornati”

Hellas Verona in Serie A, Setti: “Grazie a tutti, Serie A da affrontare tutti insieme

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.