Calciomercato Verona: il punto su acquisti, cessioni e trattative al 26 agosto 2019

CALCIOMERCATO VERONA – Inizia l’ultima settimana della sessione estiva di mercato e, per quanto riguarda l’Hellas Verona, saranno 7 giorni in cui si deciderà gran parte del futuro stagionale. Sì, perché la squadra di Ivan Juric ha dimostrato di poterci stare e di saper lottare, anche in inferiorità numerica per gran parte della gara contro una squadra più forte come il Bologna. Per salvarsi, però, occorrono necessariamente i gol degli attaccanti.

In entrata, il direttore sportivo Tony D’Amico è pronto a chiudere per Pessina dell’Atalanta e il giovane attaccante Salcedo dell’Inter. Oltre a questi due nomi (l’ufficialità dovrebbe arrivare tra la giornata di oggi e quella di domani), si cerca di chiudere per un attaccante che possa migliorare il tasso tecnico della compagine allenata dall’ex tecnico del Genoa. Barrow dell’Atalanta resta l’opzione più probabile (e fattibile), mentre il sogno resta Simeone della Fiorentina. Per liberare il gambiano, la Dea attende soltanto il sostituto ideale, per non rimanere scoperta in quel ruolo.

In uscita, invece, si registrano diversi movimenti. Calvano (fuori rosa) è ad un passo dal trasferimento in prestito con diritto di riscatto alla Juve Stabia, mentre Di Gaudio risulta essere molto vicino al Pescara. La non convocazione di Lee fa rumore e anche l’esterno sudcoreano potrebbe lasciare Verona. Oltre a questi, in uscita rimangono anche Crescenzi e Ragusa.

Leggi anche:

Verona-Bologna 1-1: il saluto della Curva Sud alla squadra a fine partita (Video)

Verona-Bologna 1-1: le dichiarazioni di Miguel Veloso nel post partita

Verona-Bologna 1-1: le dichiarazioni di Liam Henderson nel post partita

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.