Calciomercato Verona, Stepinski e Di Carmine non rientrano nel progetto: cessione vicina

CALCIOMERCATO VERONA – Estate molto calda quella del direttore sportivo dell’Hellas Verona Tony D’Amico, impegnato a gestire tanto le entrate e le uscite quanto il capitolo rinnovi. Una delle prime questioni da risolvere per il DS gialloblù è sicuramente quella delle cessioni degli attaccanti Mariusz Stepinski e Samuel Di Carmine, i quali non rientrano nei piani dell’Hellas per la prossima stagione. Non è da escludere, però, che almeno uno dei due possa rimanere in riva all’Adige fino agli ultimi giorni di mercato, visti i tempi di recupero che occorreranno a Lasagna per rientrare dopo l’operazione al ginocchio (circa un mese di stop).

Calciomercato Verona: Stepinski e Di Carmine verso la cessione

Mariusz Stepinski non rientra nei piani del nuovo allenatore Eusebio Di Francesco. Arrivato nell’ultimo giorno di mercato dell’estate 2019, l’ex centravanti del Chievo ha ampiamente deluso le aspettative riposte in lui dalla dirigenza gialloblù che l’ha ceduto in prestito al Lecce nella scorsa stagione. Ora, dopo un iniziale sondaggio dello Young Boys, su Stepinski è forte l’interessamento dei ciprioti dell’Aris Limassol. Sull’ex attaccante del Nantes c’è stato anche un timido tentativo della Cremonese dell’ex Pecchia.

Su Di Carmine, invece, la situazione è leggermente diversa. Diversi club di Serie B hanno chiesto informazioni per la punta toscana, ma in pole ad oggi sembra esserci la Reggina del nuovo allenatore Alfredo Aglietti che avrebbe offerto a Di Carmine un ricco triennale. La volontà di Di Carmine, però, sarebbe quella di giocarsi le proprie chances ancora una volta in massima serie: da qualche giorno, si fanno insistenti le voci di un interessamento del neopromosso Empoli.

Leggi anche:

Le dichiarazioni di Di Francesco dopo l’amichevole Verona-Real Vicenza 5-0 (Video)

Kevin Lasagna si opera al ginocchio: il comunicato dell’Hellas Verona

Calciomercato Verona, interesse per Bosko Sutalo dell’Atalanta