Cittadella-Verona: conferenza stampa Aglietti post partita

Al termine della sonora sconfitta contro il Cittadella, il tecnico dell’Hellas Verona Alfredo Aglietti ha commentato la gara nella sala stampa del “Tombolato”.

Queste le sue principali dichiarazioni: “Non mi aspettavo una partita del genere. Ora siamo anche fuori dai play-off e non dipende più tutto da noi. Se vogliamo vincere contro il Foggia dovremo sicuramente fornire una prestazione del genere. Condizione fisica? Non mi sento di usare questo alibi, abbiamo preso tre gol su palla inattiva nei primi trenta minuti e qui non c’entra la condizione fisica“.

Continua Aglietti: “Faraoni? Il primo cartellino forse era arancione, il secondo non c’era. La voglia di fare non basta, e non è questo il modo di dimostrarlo. I tifosi? Mi sembrava il minimo rimanere li, perchè i tifosi meritano rispetto. Pochi o tanti che siano erano venuti a darci una mano. Per giocare con questa maglia bisogna dare tutto, altrimenti non si da nulla“.

Sulla formazione iniziale: “Pazzini-Di Carmine dall’inizio? Era la scelta che tutti volevano, la rifarei. Volevo giocare con Zaccagni e Di Gaudio e gli ho persi in settimana. Ritiro? Ne parleremo con la società, se servirà a battere il Foggia ben venga“.

Leggi anche:

Cittadella-Verona 3-0: Il Tabellino

Pescara-Verona: Pronostico e Formazioni (Serie B 2018-19)

Cittadella-Verona: i Convocati di Aglietti (Serie B 2018-19)

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.