Decennio Verona 2010-19: la Top dei giocatori dell’Hellas

Un decennio di gioie e dolori quello che si conclude oggi per i tifosi dell’Hellas Verona. Quattro promozioni e due retrocessioni, due presidenti, sette allenatori e centinaia di giocatori hanno segnato un’epoca che ha riportato Verona e l’Hellas nel grande calcio. Al termine di questo decennio abbiamo deciso di scegliere 11 giocatori (oltre ai 7 in panchina) che più hanno rappresentato l’Hellas in questo decennio, dalla Serie C alla massima serie.

Di seguito proponiamo la nostra Top XI dell’ultimo decennio gialloblù.

In porta la sfida a tre tra Rafael, Gollini e Silvestri è stata vinta dal portiere brasiliano. Un totem per il Verona, 314 presenze, 9 stagioni da titolare e una cavalcata straordinaria dalla Lega Pro alla Serie A gli valgono di diritto un posto in questa TOP XI. In difesa Romulo sulla destra, vero motore per anni dell’Hellas Verona, e Caceres sulla sinistra. Al centro Maietta, uno dei giocatori più amati dai tifosi negli ultimi 20 anni, insieme a Rrahmani che, sebbene sia a Verona solo da pochi mesi ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per entrare a far parte di questa formazione.

Nel ruolo di play poche discussioni: Jorginho. L’italo-brasiliano è sbocciato a Verona ed ha continuato la sua carriera ad alti livelli a Napoli prima e al Chelsea poi. Alla sua destra merita un posto Sofyan Amrabat, autentico idolo dei tifosi e giocatore destinato a lasciare Verona in estate per continuare la carriera in qualche grande club. A sinistra invece scegliamo Emil Halldredsson, perno della squadra di Mandorlini che fece la scalata dalla C alla A.

Ed ora l’attacco. Nel tridente offensivo Gomez e Iturbe (sebbene quest’ultimo per una sola stagione) sono gli esterni che più hanno fatto scaldare il cuore ai tifosi gialloblù. Il primo è stato un fedelissimo di Mandorlini, protagonista indiscusso della cavalcata che ha portato alla Serie A nel 2013. Iturbe invece ha fatto luccicare gli occhi ai tifosi gialloblu nella stagione 2013-14, con strappi e accelerazioni che a Verona nessuno ha mai dimenticato.

Dulcesis in fundo il centravanti. Pazzini e Cacia hanno fatto innamorare i tifosi regalando una promozione a testa in Serie A, ma per questo ruolo non potevamo che scegliere il grande Luca Toni. Autore di 51 reti in 100 presenze, l’ex Bayern, Juve e Fiorentina arriva in riva all’Adige all’età di 36 anni e vive una seconda giovinezza, vincendo anche la classifica marcatori nella stagione 2014-15 con ben 22 reti. Allenatore? Menzione speciale per Aglietti e Juric, ma scegliamo Andrea Mandorlini.

La nostra TOP XI dell’Hellas Verona 2010-2019:

(4-3-3): Rafael; Romulo, Maietta, Rrahmani, Caceres; Amrabat, Jorginho, Hallfredsson; Gomez, Toni, Iturbe. All. Mandorlini

Panchina: Gollini, Faraoni, Moras, Veloso, Bessa, Cacia, Pazzini.

Leggi anche: 

Il Decennio dell’Hellas Verona: da Salerno al Cittadella, tra gioie e dolori

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.