Hallfredsson a L’Arena: “Verrei a piedi dall’Islanda per l’Hellas Verona”

Intervistato in esclusiva dai microfoni de L’Arena, Emil Hallfredsson è tornato a parlare del suo passato con la maglia dell’Hellas e della possibilità di tornare un giorno nella sua amata Verona, città in cui ha lasciato tanti amici e si è ambientato velocemente.

“Non mi fermo. Sono tornato alle mie origini, – ha detto Hallfredsson – mi alleno con la mia prima società professionistica. Vivo a cinque minuti dalla capitale, ma vorrei tornare al Verona. Lì mi è rimasto il cuore. Verrei a piedi dall’Islanda per l’Hellas. In estate sembrava che si potesse fare, a me sarebbe piaciuto. Ma il calcio è strano. Volevo il Verona perché è a Verona che voglio stare. Comunque vada, – ha aggiunto – anche se non dovessi rivestire la maglia dell’Hellas, tornerò a Verona. Ho deciso di comprare casa in città per poter stabilirmi lì almeno sei mesi all’anno.

L’Hellas di Juric? Mi sembra tosto. Una squadra che lotta e se la gioca con tutti. Amici da ricordare? Juanito Gomez, Moras e Tachtsidis. Verona è una sorta di famiglia allargata per me. Per il Verona ci sono sempre. E se l’Hellas ci fosse per me, sarebbe il miglior futuro che potrei immaginare”.

(Foto: fantamagazine.com)

Leggi anche:

Hellas Verona, Adailton a TMW: “Bravo Juric, questa squadra può salvarsi”

Verona-Udinese: Pronostico e Formazioni (Serie A 2019-20)

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.