Hellas Verona, Cammarata a La Gazzetta dello Sport: “Il gol è una questione mentale, basta una scintilla”

Fabrizio Cammarata, ex bomber dell’Hellas Verona dal 1994 al 1996 e dal 1998 al 2000, ha parlato anch’egli in esclusiva al quotidiano La Gazzetta dello Sport in merito al difficile momento che stanno attraversando gli attaccanti di Ivan Juric, fermi ancora a quota zero gol dopo le prime otto partite stagionali.

Queste le sue dichiarazioni: “Ci sono periodi in cui non ti gira bene, ne ho vissuti anch’io. In Serie A con l’Hellas, nel 2000, sbagliavo tante opportunità. Cesare Prandelli, che ci allenava, mi ha sempre dato sostegno. Infine, è arrivata la scintilla: da quando è scoccata non ho più smesso di sognare“.

Ancora Cammarata: “Juric è un tecnico straordinario, l’ho visto lavorare sul campo, quest’estate. Si è sfogato dopo la partita con il Napoli, è normale che sia così, ha voluto stimolare gli attaccanti. Il gol, spesso, è un fattore mentale: talvolta la porta ti pare piccolissima, altre enorme. Se la squadra gira il problema si risolve. E segnare in allenamento aiuta a togliersi di dosso l’ansia di non farlo in partita“.

Leggi anche:

Hellas Verona, Galderisi a La Gazzetta dello Sport: “I gol arriveranno”

Tifosi Verona a Napoli, Assessore Borriello: “Dispiace per quanto accaduto al San Paolo”

Napoli-Verona 2-0: squadra sotto il settore ospiti a fine partita (Video)

Napoli-Verona, tifosi dell’Hellas entrano all’intervallo: la nota del Sindaco Sboarina

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.