Hellas Verona, Di Carmine a La Gazzetta dello Sport: “Setti mi ha preso per andare in Serie A”

A poche ora dall’andata della finale play-off di Serie BKT tra Cittadella e Hellas Verona, il bomber gialloblu Samuel Di Carmine ha rilasciato in esclusiva un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

Queste le sue parole: “A Pescara ero sicurissimo di segnare il rigore. Pazzini me lo ha lasciato e lo ringrazio. Sapevo che avrei fatto gol. Avere un compagno così è uno stimolo, è normale che la gente sia con lui per tutto quello che ha fatto, ma spero un giorno di arrivare anche io a meritarmi quell’affetto. Perché ho scelto Verona? Ho avuto richieste dalla Serie A ma di fare il comprimario non mi andava. L’Hellas mi ha preso per essere protagonista. Il secondo acquisto più costoso della Serie B? Non ho sentito la responsabilità. Venivo da un’ottima annata a Perugia, avevo richieste dalla A ma ho preferito il Verona. Peccato i problemi fisici. Ho avuto vari infortuni e non ho fatto la preparazione al meglio per via dei guai al tallone“.

Continua Di Carmine: “L’arrivo di Aglietti? Ci da tanta carica, riesce a toccare le corde giuste. Qui fa il 4-3-3, ma mi ha sempre fatto stare bene. Il mio passato a Cittadella? Ho passato due anni difficili, ero più impegnato a lottare che a segnare. Marchetti ha detto che quando arriverò in Serie A sarà la sua vittoria. Le parole di Pazzini dopo il ko di un mese fa? In quella partita avevamo toccato il fondo, quello che ha detto ci è servito molto. Dobbiamo essere umili sempre e con il giusto spirito è molto difficile batterci. Setti dovrà pagare 300.000 euro al Perugia in caso di promozione? Credo che li spenderà volentieri, non mi ha preso per stare in Serie B. Cosa farò in cado di promozione? Il bagno nella fontana di piazza Bra“.

Leggi anche:

Cittadella-Verona: i Convocati di Aglietti (Playoff Serie B 2018-19)

Cittadella-Verona: conferenza stampa Venturato pre partita (Playoff Serie B 2018-19)

Cittadella-Verona: conferenza stampa Aglietti pre partita (Playoff Serie B 2018-19)

Precedenti Cittadella-Verona: Statistiche e Curiosità (Finale Serie B 2018-19)

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.