Hellas Verona, il futuro di Juric e Barak: Napoli alla finestra

L’interesse del Napoli per Mattia Zaccagni si protrae già da alcuni mesi, ed è destinato ad infuocare la prossima sessione di calciomercato. Sul trequartista dell’Hellas Verona è vivo anche l’interessamento del Milan, ma ad ora sono i partenopei ad essere in pole. Ma il club di De Laurentiis ha messo gli occhi, oltre che sul trequartista di Bellaria, anche su altri due gioielli gialloblù: Antonin Barak e Ivan Juric.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il tecnico croato sarebbe uno dei preferiti di Giuntoli per la sostituzione di Gattuso. Per la panchina partenopea si fanno i nomi anche di De Zerbi, Italiano, Sarri, Allegri e Benitez. Juric, legato all’Hellas da un contratto fino al 2023. L’ex Genoa potrebbe rimanere affascinato dall’interesse di un top club, ma difficilmente troverebbe lo stesso ambiente di lavoro ideale vissuto a Verona in queste due fantastiche stagioni.

Anche Barak, che il Verona riscatterà a fine anno dall’Udinese, è finito nelle mire degli azzurri. Così come per Zaccagni, la valutazione si aggira tra i 10 ed i 15 milioni di euro. Tuttavia al club gialloblù non è ancora pervenuta nessuna richiesta per il trequartista ceco, ma solo la manifestazione di un primo interesse. Seguiranno aggiornamenti.

Leggi anche:

Hellas Verona, l’Agente di Zaccagni: “Napoli interessato indipendentemente dall’allenatore”

Ex Verona, Malesani: “Andare all’Hellas dopo il Parma il mio errore più grande”