Lasagna alla Gazzetta: “Verona grande gruppo, Juric mi ha impressionato”

HELLAS VERONA – Alla vigilia del big match casalingo con il Milan, Kevin Lasagna ha concesso un’interessante intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, nella quale ha raccontato i suoi primi passi nel mondo Hellas Verona, concentrandosi sul lavoro con Ivan Juric e sugli obiettivi personali e di squadra.

Queste le parole del centravanti gialloblù alla Rossa: “Il pareggio contro la Juventus mi ha lasciato la sensazione di una grande squadra che, visto il finale in crescendo, avrebbe meritato pure di vincere. Sono felice di giocare in questo Verona, è una squadra di talento. L’impatto con Juric? A me sta impressionando per il metodo di lavoro, preciso e chiaro. Il suo calcio intenso è fatto di uno contro uno è coinvolgente ed entusiasmante anche per noi. Perché percepiamo di stare bene lavorando così e di avere energia fino alla fine di ciascuna partita. A Verona ho trovato un grande gruppo che accetta la volontà di sacrificio per il compagno.

La salvezza? La sentiamo vicina, ma sentirla vicina non è sufficiente. Vogliamo sentirla concretamente. E per questo non molleremo fino a quando non sarà così. Tanti giocatori in gol? È l’ennesima prova di quanta qualità ci sia in questa squadra e di quanto renda il gioco del mister. Non avere un giocatore da 15-20 gol in squadra e stare in quella posizione di classifica mostrando un bel gioco è il riassunto del nostro lavoro.

Per la prima volta ho cambiato maglia a metà stagione e ammetto che per un paio di settimane ho dovuto lavorare duramente per capire la nuova metodologia di lavoro e per stare al passo con i nuovi compagni. Ma adesso sto veramente bene e mi sento parte del piano di lavoro quotidiano. Verona è la situazione giusta per crescere individualmente e per potere restare in scia alle convocazioni del CT Mancini. Per noi attaccanti è tutto molto strano, a volte non segni per lunghi periodi e poi basta poco per aprire un ciclo positivo di reti. E quindi per tornare a credere in un obiettivo che in realtà non mi è mai uscito dalla mente.”

Leggi anche:

Infortunio Tameze, Condizioni e Tempi di Recupero del centrocampista del Verona

Fabio Grosso Esonerato dal Sion: l’ex Verona lascia la Svizzera

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.