Palermo-Verona 1-0: le dichiarazioni di Grosso nel post partita

Al termine di Palermo-Hellas Verona, il tecnico dei gialloblu Fabio Grosso ha commentato la gara in conferenza stampa.

Queste le sue principali dichiarazioni: “Avevamo iniziato la gara al meglio, prendendo il pallino del gioco e andando vicini alla rete. Rigore su Di Carmine? Non lo so. Abbiamo avuto altre situazioni dove potevamo far meglio, c’era l’oppurtinutà di far male al Palermo in avvio di gara. Poi abbiamo lasciato il pallino del gioco a loro e siamo stati puntiti per una grossa disattenzione in avvio di ripresa, un errore che una squadra come la nostra non può permettersi di fare“.

Continua Grosso: “Dopo il gol subito abbiamo reagito e potevamo pareggiare con Di Gaudio. Nel finale ci abbiamo provato, siamo andati vicini al pareggio ma non ci siamo riusciti. Ora dobbiamo leccarci le ferite e non ci dobbiamo abbattere, il campionato non è ancora finito. Serie A diretta? La vittoria del Palermo ci allontana ulteriormente. Ora dobbiamo guardare avanti e non mollare. Possiamo ancora recitare un ruolo importante da qui alla fine. Lavoriamo per essere tra le tre squadre che andranno in Serie A alla fine“.

Chiosa finale sull’espulsione: “Il mio allontanamento? Non mi è piaciuta la gestione dei falli in generale. Sul fatto dell’espulsione sono uscito troppo dall’area tecnica e l’arbitro mi ha cacciato. Il ritorno di Matos? La scorsa non si sentiva pronto, ora è con noi. Quando è entrato abbiamo creato qualche buona situazione ma senza sfruttarle“.

Leggi anche:

Palermo-Verona: conferenza stampa e convocati di Stellone

Palermo-Verona: la conferenza stampa di Grosso pre partita

Precedenti Palermo-Verona: Statistiche e Curiosità (Serie B 2018-19)

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.