Palermo-Verona: conferenza stampa e convocati di Stellone

STELLONE PALERMO-VERONA – Alla vigilia dell’attesissimo Monday Night Palermo-Verona, ha parlato in conferenza stampa l’allenatore della squadra rosanero, Roberto Stellone, che ha presentato così il big match della 32a giornata della Serie BKT 2018-19, prima di rendere noto l’elenco ufficiale dei convocati.

Palermo-Verona: le dichiarazioni di mister Stellone nel pre partita

La sconfitta di Pescara? Bisogna resettare tutto e pensare che abbiamo ancora sette partite a disposizione per andare in Serie A direttamente. Dobbiamo crederci e se tutti ci crediamo è molto probabile che ci riusciamo. Domani c’è una partita bella da giocare a viso aperto e occorre portare a casa il risultato a tutti i costi.

Non dobbiamo fare paragoni con lo scorso anno, dobbiamo pensare al momento. È evidente che rispetto all’andata qualcosa è mancata. I fattori possono essere molteplici, tutto ha un perché. Non possiamo capire realmente i motivi di questa situazione. Il periodo è figlio di diversi aspetti.

Caso Puscas? Non c’è nessun problema, il ragazzo è stato poco bene la notte per via di un mal di stomaco. Per questo è venuto un po’ più tardi, per farlo dormire un po’ di più. Nessun caso.

Il Verona? Bisogna attaccarlo alto, è una squadra che palleggia molto. Dobbiamo essere cinici, cosa che ci è mancata a Pescara. Andare oltre la fatica, l’ostacolo e per vincere bisogna dare più di quanto dato nelle ultime partite.”

Ecco la lista dei convocati diramata da mister Stellone nel pomeriggio odierno, in vista di Palermo-Verona:

PORTIERI: Alastra, Brignoli, Pomini.

DIFENSORI: Accardi, Aleesami, Bellusci, Gunnarsson, Ingegneri, Mazzotta, Pirrello, Rajkovic, Rispoli, Salvi, Szyminski.

CENTROCAMPISTI: Fiordilino, Haas, Jajalo, Murawski.

ATTACCANTI: Falletti, Lo Faso, Moreo, Nestorovski, Puscas, Trajkovski.

(Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Leggi anche:

Palermo-Verona: i Convocati di Grosso

Palermo-Verona: la conferenza stampa di Grosso pre partita

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.