Precedenti Napoli-Verona: Statistiche e Curiosità (Serie A 2019-20)

PRECEDENTI NAPOLI-VERONA – Nell’ottava giornata delle Serie A 2019-20 l’Hellas Verona di Ivan Juric sarà ospite del Napoli di Carlo Ancelotti. Ottimo avvio di campionato per i gialloblu che con 9 punti nelle prime sette giornate sono una delle rivelazione di questa prima parte di torneo e puntano a portare a casa altri punti preziosi per la difficile rincorsa alla salvezza; i partenopei, dal canto loro, hanno collezionato risultati altalenanti in questo avvio di stagione e sono alla ricerca della continuità necessaria per poter competere per lo Scudetto.

Andiamo a vedere precedenti, statistiche e curiosità di Napoli-Hellas Verona, in programma sabato 19 ottobre alle ore 18.00 allo stadio “San Paolo” di Napoli.

PRECEDENTI NAPOLI-VERONA

Nei 26 precedenti giocati in Campania tra Serie A, Serie B e Coppa Italia, il Napoli è nettamente avanti nelle statistiche: 19 vittorie, 5 pareggi, contro 2 vittorie degli scaligeri. L’ultimo Napoli-Verona è datato 6 gennaio 2018 e vide imporsi i partenopei per 2-0 grazie alle reti di Koulibaly e Callejon. L’ultimo punto conquistato al “San Paolo” risale al 2-2 della Serie B 2003/04 (Salvetti e Adailton marcatori, ndr), mentre per quanto riguarda il massimo campionato il segno “X” manca dallo 0-0 del 30 novembre 1986.

Nei 26 incroci in terra partenopea l’Hellas è uscito con i 3 punti solamente in due circostanze. La prima nel 1976 grazie ad uno 0-1 firmato “Ciccio” Mascetti. Il 2 gennaio 1983, invece, una doppietta di “Pierino” Fanna regalò il 2-1 al Verona nella prima stagione di Serie A con Bagnoli in panchina, conclusa con un ottimo quarto posto.

Leggi anche: 

Napoli-Verona: conferenza stampa Juric pre partita

Napoli-Verona, il punto sulle assenze: infortunati e squalificati

Napoli-Verona, l’Arbitro sarà Piccinini di Forlì (Serie A 2019-20)

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.