Settore Giovanile Hellas Verona: incontro con Lega B e AIC contro il match fixing

Si ripete con successo l’incontro voluto e portato avanti dalla Lega B in collaborazione con l’Associazione Italiana Calciatori dedicato al match fixing. Nel pomeriggio di oggi le squadre e gli staff della Primavera e degli Under 17 gialloblù, infatti, si sono riuniti nella sala conferenze della sede del Club di via Francia, per assistere alla conferenza tenuta da Gabriele Nicolella (area legale LNPB) ed Enrico Franchi (ufficio competizioni LNPB), accompagnati da Tommaso Franco (area comunicazione AIC), nella foto insieme a Massimo Margiotta (responsabile Settore Giovanile), Antonio Porta (allenatore Primavera) e Nicola Corrent (allenatore Under 17).

Il tema di giornata? L’attenzione che ogni atleta, specialmente se giovane, dovrebbe sempre avere nei confronti della questione legata agli illeciti sportivi, al calcioscommesse e alla regolarità delle partite. Conoscere le normative e prendere le giuste precauzioni è infatti basilare per la costruzione di una carriera nel calcio: un obiettivo che tutti i ragazzi in sala, che hanno infatti seguito concentrati il dibattito, sperano di poter raggiungere.

Partire dalle basi del calcio italiano per costruire un futuro migliore, a livello umano e sportivo. Lealtà ed onestà da coltivare, giorno dopo giorno.

(Fonte e Foto: hellasverona.it)

Leggi anche:

Pietro Arvedi d’Emilei: il ricordo dell’ex Presidente del Verona

Analisi Verona-Ascoli 1-1: Hellas, salto di qualità (ancora) rimandato

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.