Verona, Di Carmine a BMagazine: “Proveremo fino alla fine ad andare in Serie A”

Intercettato dai microfoni del Magazine della Serie B, l’attaccante dell’Hellas Verona Samuel Di Carmine ha parlato di questa sua prima stagione in gialloblu. Un rendimento al di sotto delle attese quello di Di Carmine anche a causa degli infortuni. Arrivato dal Perugia in estate dopo aver vissuto stagioni da protagonista in Umbria, l’ex Cittadella e Fiorentina ha messo a segno solamente tre reti in questa stagione e tutte siglate al Bentegodi.

Queste le sue dichiarazioni: “Tutti noi vogliamo la promozione e siamo venuti qui a Verona per questo, non sarà facile, ma ci proveremo fino alla fine. La pressione non manca, ma è anche uno stimolo perché mi piace provare queste sensazioni quando gioco a calcio. Pazzini è un compagno di reparto davvero forte ed è stimolante essere in concorrenza con lui, i miei primi sei mesi sono stati complicati sopratutto per gli infortuni che mi hanno condizionato la preparazione. Sono convinto che il 2019 sarà diverso“.

Continua Di Carmine: “Con che modulo mi piace giocare? In realtà cambia poco, anche la scorsa stagione giocavo da prima punta, considerando che Cerri giocava più indietro, quasi da trequartista. Con Alberto mi sono trovato molto bene perché era molto bravo sulle seconde palle e a levarmi un po’ di lavoro sporco permettendomi di pensare solo al gol. Quest’anno cambia un po’ perché devo lottare di più, ma posso anche sfruttare la qualità dei miei compagni di squadra che sono molto forti. Il mio obiettivo? Cercare di segnare sempre. Avversarie per la A? Palermo, Pescara, Lecce, Benevento, Brescia, non mancano le concorrenti. Poi il mercato ha cambiato il volto a molte squadre e quindi saranno tutte sfide difficili da qui alla fine”.

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.