Verona-Pescara 0-0: conferenza stampa Aglietti post partita (Playoff Serie B 2018-19)

Il tecnico dell’Hellas Verona Alfredo Aglietti ha parlato a margine del pareggio per 0-0 ottenuto dalla sua squadra nell’andata della semifinale play-off contro il Pescara.

Queste le sue principali dichiarazioni: “Sono contento della prestazione, sinceramente meglio di così era difficile fare. Abbiamo creato tante occasioni da gol, sia da dentro che da fuori area. La squadra ha fatto un’ottima gara nonostante i 120 minuti nelle gambe. Negli ultimi 15-20 minuti abbiamo sbagliato un pò troppo a causa della stanchezza, a volte è mancata la scelta giusta nel momento decisivo“.

Continua Aglietti: “Perchè non Pazzini e Di Carmine insieme nel finale? Riuscivamo ad andare bene sugli esterni, a Pescara se ci sarà la possibilità lo faremo. Tifosi? La squadra ha fato tutto e si è meritata gli applausi. Vogliamo vincere a Pescara per regalare una grande gioia a noi e a loro. Il Pescara? Ottima squadra, ha tenuto bene il campo anche avendo un pò di fortuna in alcune situazioni. Stanchezza? Ci giochiamo la vita sportivamente parlando, quindi daremo tutto quello che abbiamo. Questa sera c’è un pizzico di delusione, da domani saremo conentrati sulla gara dell’Adriatico“.

Battute conclusive: “A livello mentale avere un solo risultato a disposizione può essere un vantaggio. Loro possono gestire, ma non è mai semplice. A Pescara ci giocheremo un altro spareggio, questa volta in trasferta. Gustafson? Giocatore glaciale, ha fatto un’ottima gara così come i suoi compagni. Prendiamo quanto di buono c’ha detto questa partita. Infortunati? Zaccagni non lo recuperiamo, Di Gaudio probabilmente si“.

Leggi anche:

Verona-Pescara 0-0: Risultato Finale

Ex Verona, Ferrari a L’Arena: “Una stagione fallimentare può trasformarsi in trionfale”

Verona-Pescara: conferenza stampa Aglietti pre partita (Playoff Serie B 2018-19)

Verona-Pescara: Pronostico e Formazioni (Playoff Serie B 2018-19)

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.