Verona-Sampdoria: conferenza stampa Juric pre partita

Alla vigilia del’anticipo della settima giornata di campionato contro la Sampdoria, l’allenatore dell’Hellas Verona Ivan Juric ha presentato il match contro i blucerchiati nella consueta conferenza stampa pre-partita.

Queste le principali dichiarazioni del tecnico croato: “Partita difficile contro la Samp? Per noi sono tutte complicate, soprattutto se non le affrontiamo con il giusto atteggiamento. Muovendo bene la alla e giocando ai nostri ritmi possiamo fare un buon risultato domani. Con il Cagliari abbiamo fatto un buon pareggio, qualcuno è affaticato ma in generale stiamo bene. Di Carmine? Non sarà della partita, non ha ancora recuperato dalla botta subita contro l’Udinese“.

Continua Juric: “Verre? Non ho ancora deciso chi giocherà domani, è una delle opzioni. Ha avuto molte occasioni, è un dato positivo, è stato sfortunato. Può migliorare l’intensità del suo gioco, partecipa al gioco d’attacco ma ogni tanto ha bisogno di pausa e in A non puoi concedertele. Quanto contano Amrabat e Veloso? Stanno facendo bene in entrambe le fasi: il primo è devastante fisicamente, mentre Miguel è più bravo tecnicamente. Sta bene di testa ed è felice qui. Spero continui così“.

Sui giovani: “Kumbulla? Non lo sto risparmiando, gioca semplicemente chi sta meglio. Per domani vediamo. L’esordio di Salcedo? Ha fatto bene, è entrato con spensieratezza ed ha dimostrato di poterci dare una mano. Stepinski? Sono contento, ha l’atteggiamento giusto. Ogni nostro giocatore ha dei limiti, se stanno qua significa che da altre parti non è andata bene. Bisogna lavorare e vedere dove si arriva col lavoro. L’importante è che tutti abbiano la predisposizione a migliorarsi. Creiamo tanto, a volte pecchiamo di precisione e cattiveria, altre siamo stati sfortunati. Dobbiamo migliorare“.

Battute conclusive: “Zaccagni? A Cagliari poteva far meglio in zona gol, ma l’ho visto bene. Tutino? Dopo un mese sta passando un periodo di adattamento: Negli ultimi giorni l’ho visto meglio, lo tengo in considerazione. La Samp? Squadra forte che sta passando un momento difficile. Quando cambi allenatore perdi un po’ di certezze. Ma da quando sono qua non mi soffermo molto sugli altri“.

Leggi anche:

Verona-Sampdoria: conferenza stampa Di Francesco pre partita

Hellas Verona, Verre a La Gazzetta dello Sport: “Contro la Samp sarà una partita aperta”

Precedenti Verona-Sampdoria: Statistiche e Curiosità (Serie A 2019-20)

Verona-Sampdoria, tifoserie pronte a rinnovare un gemellaggio lungo 46 anni

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.