Voti Verona-Lazio 0-1: le Pagelle dei Gialloblù (Serie A 2020-21)

PAGELLE VERONA-LAZIO 0-1 – I voti e i giudizi che hanno meritato i giocatori di Ivan Juric al termine di Verona-Lazio. Hellas beffato nel finale a causa di un errore della retroguardia a cui partecipano principalmente Ilic, Magnani e Sivlestri.

Le pagelle del Verona

SILVESTRI 5,5: diverse indecisione per l’estremo difensore dell’Hellas, sia con i piedi che in uscita. In occasione del gol di Milinkovic rimane a metà strada e non riesce ad intervenire.

DAWIDOWICZ 6: Caicedo e Immobile si cambiano spesso di posizione e il centralone polacco da fondo a tutte le proprie risorse per arginare la potenza di fuoco biancoceleste. Il balzo a vuoto di Magnani spiazza anche lui con Milinkovic che si inserisce tra i due difensori gialloblù.

MAGNANI 5,5: partita perfetta per 90 minuti, ma sull’ultimo cross di Radu sbaglia il tempo dell’intervento e regala a Milinkovic la possibilità di portare in vantaggio la Lazio.

DIMARCO 6,5: riproposto nel terzetto arretrato da Juric, gioca 75 minuti di grande attenzione e concentrazione in fase difensiva, non disdegnando qualche sortita offensiva soprattutto nella prima frazione di gioco.

FARAONI 6: poco propositivo in fase offensiva, più attento nell’arginare Fares prima e Lulic poi. Non riesce ad impedire il cross di Radu da cui scaturisce il gol vittoria di Savic.

STURARO 6: cerca di arginare la qualità del centrocampo laziale con il suo dinamismo e per lunghi tratti ci riesce piuttosto bene. In crescita fisicamente, si sta rivelando una valida opzione per il centrocampo gialloblù.

VELOSO 6: nel primo tempo mette ordine ad un Hellas in difficoltà per la pressione della Lazio, nella ripresa invece appare stanco a causa del terreno pesante e della maggior brillantezza del centrocampo laziale.

LAZOVIC 6: sui suoi piedi capita la più grande occasione del Verona in tutta la partita me non ne esce nè un tiro nè un cross. Qualche buona giocata in tandem con Zaccagni, vistoso calo fisico negli ultimi 20 minuti.

BARAK 5,5: sbaglia un controllo non da lui e spreca una potenziale occasione per il Verona. Si vede meno rispetto al solito, ma è continuamente raddoppiato dai centrocampisti laziali.

ZACCAGNI 6: i suoi guizzi mettono in continua apprensione la difesa biancoceleste. Bravissimo nel liberare Barak nell’occasione non sfruttata dal centrocampista ceco, cala vistosamente nella ripresa e Paro lo sostituisce con Bessa.

LASAGNA 6: non ha a disposizione grandissime occasioni da rete, ma la sua velocità è una continua spina nel fianco per Acerbi e compagni. Ad inizio ripresa si invola verso la porta bruciando Radu in velocità, ma Marusic è prodigioso nel recupero.

ILIC 5,5: entra male e sulla sua testa pende il pallone perso che porta al vantaggio della Lazio.

BESSA 6: entra in una fase di stallo della partita e non riesce a far cambiare di passo al Verona.

CECCHERINI S.V.

KALINIC S.V.

SALCEDO S.V.

Foto: Transfermarket

Leggi anche: 

Verona-Lazio 0-1: Il Tabellino (Serie A 2020-21)

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.