Voti Verona-Milan 0-2: le Pagelle dei Gialloblù (Serie A 2020-21)

PAGELLE VERONA-MILAN 0-2– I voti e i giudizi che hanno meritato i giocatori di Ivan Juric al termine di Verona-Milan. Brutta prestazione del Verona che non entra mai in partita. Male Barak e la difesa, si salvano solo i subentrati.

Le pagelle del Verona

SILVESTRI 5,5: si fa sorprendere dalla punizione di Krunic sul proprio palo. Continua il momento non proprio brillante dell’estremo difensore scaligero.

MAGNANI 5: colpevole di aver procurato il calcio di punizione che ha causato il vantaggio del Milan. In generale in difficoltà dal primo all’ultimo minuto.

GUNTER 6: sicuramente il migliore della retroguardia. Riesce a contenere la velocità di Leao con esperienza e astuzia, ma non viene aiutato dai propri compagni di reparto.

CECCHERINI 5: si fa mandare al bar da Dalot in occasione del gol del 2-0. Partecipa anch’egli alla giornata negativa dei gialloblù.

FARAONI 6: impensierisce Dalot nel primo tempo con quache discesa pericolosa, nella ripresa Juric lo arretra nel terzetto difensivo per inserire Dimarco. Uno degli ultimi ad arrendersi.

TAMEZE 5,5: c’era attesa per il duello tutto fisico e tecnica con Kessié, due tra i migliori mediani di tutto il campionato. Ma dal confronto ne usce con le ossa rotte.

VELOSO 5: è il cervello del Verona, ma quello visto oggi è il lontano parente del meraviglioso giocatore ammirato a Benevento e nel secondo tempo contro la Juve. Sbaglia tanti passaggi facili, sovrastato dalla fisicità di Kessié e Meité.

LAZOVIC 5,5: male a sinistra, un pò meglio a destra ma non tanto da poter meritare la sufficienza. Un brusco passo indetro dopo alcune partite convincenti.

BARAK 5: era il più in forma del Verona, ma francamente in 53 minuti non si è mai visto. Tanti errori tecnici a cui non ervamo abituati, Juric lo sostituisce ad inizio ripresa.

ZACCAGNI 5,5: Calabria lo contiene con le buone e con le cattive, non lasciandolo mai girare. Non entra mai in partita, del resto come tutto il Verona.

LASAGNA 6: uno dei pochi a riuscire ad impensierire Tomori in velocità. Si dà da fare ma è mal supportato da compagni. Sono pochissimi i palloni giocabili.

DIMARCO 6,5: nel finale il Verona riesce a prendere campo e tutte le azioni pericolose passano dai suoi piedi. Va vicino al gol in due circostanze, ed in altre due serve due palloni splendidi per Ceccherini che non trova la porta.

BESSA 6: più nel vivo del gioco di Zaccagni, partecipa a tutte le azioni offensive create dal Verona nel finale.

SALCEDO 6: entra con un buon piglio e mette in difficoltà la difesa del Milan. Merita un’altra chance.

ILIC 5,5: non riesce a far cambiare passo ad un Verona in grande difficoltà, se non nel finale.

FAVILLI S.V.

Foto: LaPresse

Leggi anche: 

Verona-Milan 0-2: il Tabellino (Serie A 2020-21)

Laureato in Comunicazione all'Università degli Studi di Padova, da sempre tifoso dell'Hellas Verona grazie alla passione trasmessa dal padre. Amante del calcio, della politica e della storia, con l'ambizione di poter vivere scrivendo.